“Il pensiero è una forza creativa…”

La Grande Muraglia Cinese, si rivelò poco utile e poco efficace, un po’ come la Linea Maginot in Europa all’alba della II Guerra Mondiale. Ma, ciononostante…

“Il pensiero è una forza creativa. Le azioni sono pensieri che si materializzano e la forza del pensiero, nonostante sia più debole della forza spirituale, è molto più potente della forza fisica. È anche meno condizionata dal tempo e dallo spazio rispetto alla forza fisica.

Ma né la forza fisica né quella mentale possono prevalere sulla forza spirituale.

Una buona illustrazione di questo fatto può essere visto nella storia Cinese. Il popolo Mongolo era un grande pericolo e un grande terrore per la Cina. Fu costruita la Grande Muraglia Cinese, lunga migliaia di chilometri, per tenerlo fuori dal paese, ma si dimostrò inutile. Fu la forza spirituale dei cinesi che alla fine trasformò i Mongoli da un popolo violento e feroce in un popolo amante della pace. Ai confini della Mongolia l’imperatore K’ang Hsi fondò dei monasteri buddisti con librerie, monaci saggi, santi e istruiti, centri di pace e devozione. Egli invitò i principi mongoli e offrì loro i benefici degli insegnamenti buddisti. Il risultato fu che, nel giro di cinquant’anni, il popolo della Mongolia abbandonò le armi e non tentò mai più di invadere la Cina.”

Hari Prasad Shastri, Meditation, its Theory and Practice, 1936

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...