Yoga e computer (II): alcuni consigli utili per chi passa ore davanti al computer

In piedi, meglio che seduti

Alcuni consigli utili per chi passa ore davanti al computer o davanti ai videogiochi:

  1. Fai una pausa almeno ogni ora
  2. Effettua delle rotazioni delle mani e dei polsi (lente, in ogni direzione possibile)
  3. Effettua delle rotazioni dei gomiti (piega le braccia con le mani sulle spalle e descrivi dei cerchi in aria con i gomiti)
  4. Alzati e cammina (anche pochi passi per andare nell’altra stanza. Se lavori in ufficio, prendi una cartelletta e fai il giro di tutti gli uffici: riattiverai la circolazione e sembrerai occupatissimo. E dopo lavorerai meglio)
  5. Seduto sulla punta della sedia, con la schiena diritta, porta le braccia parallele verso il soffitto e allarga al massimo le dita (riattiva la circolazione di mani e avambracci, rinforza spalle e schiena). Tienile per qualche tempo così e ripeti due o tre volte
  6. Sempre seduto sulla punta della sedia, con la schiena diritta, gira la testa a destra (guardando più a destra possibile), poi a sinistra, poi guarda in alto, poi guarda in basso. Ripeti più volte, più lentamente possibile. Puoi farlo anche ad occhi chiusi, con o senza movimento degli occhi (prova le diverse varianti)
  7. Se non trovi il tempo, usare la tecnica del pomodoro: prendi un timer da cucina (sono molto diffusi quelli a forma di pomodoro, arancia, patata ecc), puntalo su mezzora e, quando suona, fai una pausa e qualche esercizio. Questa tecnica semplicissima comporta anche il vantaggio aggiuntivo di ricaricare le batterie: come spiegano gli esperti del lavoro, è difficile fare del lavoro intellettuale con un buon rendimento per più di mezzora senza pause.

Chi ha altri consigli utili può segnalarmeli e li aggiungo. Può essere utile stampare questa pagina e tenerla vicino al computer o farla circolare in ufficio, facendo circolare anche il link.

Annunci

5 comments

  1. devo ammettere che trovo sempre pochissimo tempo per fare altro rispetto a guardare il monitor (non che lavori sempre sia inteso), ma accuso molto spesso stanchezza agli occhi, quindi più che esercizi per le altre parti del corpo, sento spesso l’esigenza di muove e tirare un po’ i muscoli oculari, guardando a destra, sinistra, diagonale ecc
    conosco alcuni esercizi ma non riesco mai a farli in modo completo

    Mi piace

  2. ciao!!
    potresti mettere una foto di “punta della sedia”? sarà che lavoro in un posto con bellissime sedie design, ma se mi siedo sulla punta della sedia, la sedia si capotta!! (ha le rotelle)

    però aggiungerei anche alzarsi ogni ora e mezza a prendere una bottiglietta d’acqua (poi ci si deve alzare automaticamente anche per fare un giro in bagno!!) – se poi se ne prendono due, nel tragitto macchinetta/scrivania si possono usare tipo pesetti per sollevamenti più o meno creativi.

    buon ufficio a tutti
    V

    Mi piace

  3. Ciao Sonia. L’importante, sul lavoro, è riuscire ad usare i ritagli di tempo. Le pause, soprattutto per chi fa grafica, lavoro creativo e anche “problem solving” (risolvere grane), aiutano ad essere più produttivi, e rendono il lavoro più gradevole.

    @ V: per “sulla punta della sedia” intendo col sedere a circa metà/due terzi del sedile, ovvero con la schiena dritta e NON appoggiata allo schienale. Spero di essere stato più chiaro .-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...