Dove lo trovo il tempo?

Una lezione settimanale non basta. Tre lezioni sono impegnative perché costano, portano via tempo e non si trova mai parcheggio. La soluzione, per progredire nello yoga, è abbinare al classico corso settimanale anche qualche pratica personale durante la settimana. Ma dove trovo il tempo? Come diceva Amleto, “questo è il problema”.

Prima di tutto bisogna fare un onesto esame di coscienza: quanto tempo dedico alla tv? In un paese dove si dedicano in media tre ore al giorno alla tv, non è vero che “non c’è tempo”.

Poi bisogna misurare le attese con le possibilità: mezzora di pratica così così ogni giorno è meglio di una pratica perfetta una volta al mese. Lo Yoga, come dice K.Pattabhi Jois, è “99% pratica e 1% teoria”.

Praticare in modo imperfetto è meglio che non praticare. La perfezione, se deve arrivare, arriverà. Quindi ecco alcuni consigli pratici:

1. Ruba tempo alla tv. Accendere la tv per “guardare cosa c’è” dedicando un minuto a canale porta via venti minuti in un lampo: il tempo per dieci o quindici saluti al sole e cinque minuti di rilassamento in savasana! Se la tv ti interessa, invece di accenderla automaticamente appena arrivi a casa, prova a scegliere consapevolmente i programmi che vuoi vedere. Guadagnerai tempo da dedicare allo yoga.

 

2. Prova a praticare ascoltando la musica che ti piace.

 

3. Cerca di scoprire se preferisci praticare la mattina presto prima di colazione; il pomeriggio o prima di cena finiti gli impegni di lavoro; oppure la sera tardi prima di andare a dormire. Quando possibile, asseconda le tue preferenze.

 

4. Stacca il telefono e spegni il telefonino. A meno di non essere l’Agente Speciale (il quale ha bisogno di yoga ancora più di noi persone normali), è difficile che ci siano questioni così pressanti e urgenti che non possano aspettare trenta minuti. Se proprio non te la senti, tieni il telefono vicino al tappetino, in modo da poter rispondere senza schizzare da sarvangasana. Vedrai però che imparare a spegnere il cellulare sarà una delle grandi conquiste per la pace mentale.

 

5. Se ogni tanto salti la pratica, non farti problema. Il corpo riposerà. D’altra parte, se ogni tanto puoi permetterti una pratica più lunga, fallo. Il tuo corpo si irrobustirà.

 

6. Prova a praticare anche nel casino. La tv è accesa, i figli pestano sulla playstation, il vicino demolisce muri? Prova a isolarti praticando lo stesso.

 

7. Cogli l’attimo. Se ti capita l’ora buca in cui non sai cosa fare, pratica. Magari poi per due giorni non avrai più tempo.

È vero: l’ideale sarebbe praticare sempre alla stessa ora, nello stesso posto, con continuità, nel silenzio assoluto, come insegnano le scritture tradizionali.

Ma non si può avere tutto dalla vita, e lo yoga insegna a cercare il distacco: evitiamo di attaccarci come le cozze all’ideale perfetto, che nessuno raggiunge mai, e facciamo quel che possiamo nel mondo reale.

(Dalla rubrica “Yogafacile in un mondo difficile”, Yoga Journal Italia Aprile 2008) 

Annunci

3 comments

  1. Trovo il punto 6 fantastico, benché io non pratichi lo yoga.
    Se sostituiamo alla pratica yoga il concetto di rilassamento, si propone la situazione narratami da un mio amico a proposito di suo padre, di recente scomparso. Già nonno di diversi nipoti, nel caos più totale del post-pranzo domenicale – famiglia patriarcale all’antica, ma tollerante – si sedeva sulla sua poltrona e dormiva con un’espressione di beatitudine dipinta in volto.
    Non è yoga, certo. Ma quel signore era sereno. Perché era contento della sua numerosa famiglia e di starci in mezzo. Al punto di potersi isolare nel sonno.
    Credo che per riuscire a fare yoga in una situazione simile, uno debba essere abbastanza in pace con sé stesso. Ma se non lo è, provarci aiuta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...