Cosa c'entra lo yoga con la psicanalisi?

Per chi vuole una risposta, segnalo il corso di approfondimento “Yoga e psicanalisi”, sei weekend, uno al mese a partire da gennaio 2008. Il corso ospiterà, fra gli altri insegnanti, anche Giulio Cesare Giacobbe, autore di “Come diventare un Buddha in cinque settimane”, “Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita”, “Psicologia dello yoga”; ospiterà inoltre Willy Van Lysebeth, figlio di André Van Lysebeth, uno dei più grandi divulgatori dello yoga in Europa.

sconosciuto-218237652.jpg

Giulio Cesare Giacobbe ha scritto libri di grande successo per il grande pubblico. Ha scritto anche un saggio di taglio molto originale sugli “Yoga-sutra” di Patanjali: “Psicologia dello Yoga” (nota: il nome dell’autore riportato da IBS è errato).

 

Il corso “Yoga e psicanalisi” è organizzato con il patrocinio dell’Università di Torino.

Gli insegnanti sono: Gherardo Amadei, Giulio Cesare Giacobbe, Claudio Giovenzana, Simona Lucchini, Diego Miscioscia, Lucilla Monti, Lorena Pajalunga, Vincenzo Tallarico, Willy Van Lysebeth.

Tutte le informazioni su insegnanti, programma, date e costi, cliccando qui.

Annunci

2 comments

  1. Diciamo, a prima risposta, che sono in antitesi sul metodo: la psicanalisi spinge la persona a farsi domande, ad agire sul mentale per arrivare alla psiche e al corpo. La mente si affolla di pensieri e ragionamenti atti ad arrivare ad una migliore conoscenza di se stessi e quindi risolvere i problemi psicologici, pratici e anche psicosomatici. Nello Yoga, attraverso un lavoro sul corpo fisico, si arriva a sgombrare la mente dai pensieri, a distaccarsi da essi. Il fine è quello della realizzazione dell’individuo e della sua liberazione. Per me entrambi sono stati fondamentali e ho attinto dall’uno e dall’altro ciò che ho ritenuto essere quello che serviva e faceva al caso per me e per i miei problemi. Talvolta ho privilegiato l’uno e poi l’altro, alternando. In ogni caso ho messo sempre grande passione, convinzione sul percorso e sulla validità dello stesso nel perseguire certi obiettivi che mi prefiggevo. Entrambi hanno bisogno di intento e volontà. Ritengo comunque che, essendo occidentali, la psicanalisi sia imprenscindibile se vogliamo conoscere davvero noi stessi. Dopodichè, attraverso lo Yoga si può arrivare ad un approfondimento anche spirituale, ad una maggiore tranquillità e anche, forse, ad una liberazione dalla psicanalisi, alla quale si può rimanere in qualche modo dipendenti. Direi che senza la psicanalisi non si arriva davvero a comprendere le nostre dinamiche interne e senza lo Yoga non si può arrivare davvero a comprendere la nostra essenza e spiritualità.

    Mi piace

  2. L INCONSCIO COMUNQUE PER IL MOMENTO SPINGE!………ANCHE A ME TORNA UTILE LA PSICANALISI..MAGARI LO YOGA CI DA LA FORZA DI AFFRONTARE LE VARIE PROBLEMATICHE DELLA VITA……
    MA “GROTOWSKI ” ALLORA POTREBBE ANDARE BENE COME LINEA DI TENDENZA….CAPACITà CRITICA SEMPRE!!!

    A PRESTO
    MIC

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...