Pranayama, puoi praticarlo anche in tram

Una delle pratiche pià importanti dello Yoga è il pranayama, il controllo del respiro o, più appropriatamente il controllo dell’energia vitale. Una caratteristica negativa del Pranayama è che il suo apprendimento tende ad essere noioso (lo dice persino BKS Iyengar nel suo “Light on Pranayama”). Una caratteristica che invece è molto positiva nella civiltà moderna è questa:

buona parte degli esercizi di pranayama possono essere praticati dappertutto. Puoi esercitare il controllo del respiro in treno, in tram, durante un viaggio in macchina (meglio se guida un altro), in coda alla posta, dal dentista, in sala d’attesa dal dottore, in anticamera dal ministro. in qualunque posto dove l’aria non sia troppo viziata, puoi chiudere gli occhi, concentrarti, visualizzare il respiro, esercitarti nel Pranayama e, invece che depresso e annoiato, trovarti rilassato e felice.

yoga .it pranayama
Spazio Yoga – pranayama

Pranayama – Wikipedia, the free encyclopedia

Naturalmente, sarebbe meglio seguire sempre la tradizione, come consigliato dagli antichi testi: praticare un’oretta di asana, un quarto d’ora di rilassamento, poi Pranayama e infine meditazione. Ma se pratichi un po’ di pranayama dal parrucchiere oppure mentre fai anticamera da un cliente, che male c’è? 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...